sabato 16 aprile 2011

I Bambini, il Comunismo e Berlusconi.

Nonostante le norme ad personam, il sesso con minorenni e quant'altro, il presidente del consiglio (forse pensa di dover dare consiglio?) invita i genitori a sottrarre i propri figli dagli insegnanti comunisti. Infatti, ci sono apposite scuole private, con una linea educativa ben precisa, che dei genitori responsabili possono scegliere al posto della scuola pubblica. Non vorremo certo privare i nostri figli del diritto d'obbedienza, vero? [asp]

Nessun commento:

Posta un commento