lunedì 12 settembre 2011

Berlusconi uomo impegnato: ma quanta pena per trovare un Impegno


BERLUSCONI, UN UOMO IMPEGNATO: 
MA QUANTA PENA PER TROVARE UN IMPEGNO.

Infine, dopo una ricerca lunga e affannosa come il respiro di una diciassettenne, durata lo spazio di una notte lunga e tempestosa come gli ormoni del settantacinquenne che pur sempre è, Berlusconi trovò finalmente quel che tanto ardentemente agognava . Ovviamente, starete già pruriginosamente pensando all’orgasmo . E invece no, niente figa stavolta. Piuttosto, una fuga. Insomma, un modo purchessia pur di non andare a Napoli da quei giudici che volevano sentirlo in merito alla vicenda che vede Lavitola e i coniugi Tarantini accusati di estorsione ai suoi danni: quindi, era cosa perfettamente giusta e comprensibile per Berlusconi non presentarsi. Urgeva però allo scopo un salvifico impegno, infine individuato in alcuni provvidenziali incontri tra Bruxelles e Strasburgo con il presidente del Consiglio UE Van Rompuy e quello della commissione europea Barroso. Ma, come s’è detto, questo non è da considerarsi che come l’esito stentato di un assai lungo percorso di ricerca che ha stremato ed estenuato non tanto il diretto interessato, quanto piuttosto la sua ampia schiera di legali. Qui sotto ne ricostruiremo le tappe, insomma vi riporteremo la lista completa delle balle alla bell’e meglio partorite dal fecondo (ad onta dell’età) Berlusconi, ma subito scartate per un qualche difetto di verosimiglianza dai suoi avvocati, di lui più prudenti. La fonte? Ghedini stesso, in un momento di crisi isterica.


1) Mi sarebbe davvero piaciuto poter venire, ma purtroppo Bossi e Scilipoti m’han tenuto ancora una volta per le palle.
2) Proprio non posso, devo vedermi tutti i film passati al festival di Venezia in lingua originale. 
3) Ho un torneo di scopone scientifico con Tarantini e Lavitola, in località rigorosamente straniera per venire incontro alle esigenze di quest’ultimo.
4) Volevo tanto venire, ma me ne sono come dimenticato. Sarà per la prossima eternità (la mia ovviamente, non la vostra).
5) Non posso più recarmi a Napoli per nessun motivo, Apicella mi ha rovinato la piazza.
6) Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo proprio?
7) Santi Licheri è morto, quindi per me non esiste più la giustizia, almeno su questa terra. Non vengo.
8) Devo andare in tour mondiale con Scilipoti a presentare la di lui fatica letteraria, se ne riparla tra 10 anni, se vi va.
9) Non mi va di venire, punto e basta. Tanto chi cazzo mi dice più nulla?!
10) Un malore improvviso, ma non vi esaltate.
11) Mi piacerebbe tanto esserci, ma ho una cena di beneficenza con i bambini bisognosi (i figli di Tarantini).
12) Non sono granché ispirato in questo periodo e non saprei cosa inventarmi, ritentate e sarete più fortunati.
13) Avete sbagliato persona, non sono mica Diabolik io.
14) Se non sono andato a Bari, dove almeno mi sarei divertito, mi spiegate perché mai dovrei venire a Napoli?
15) Potrei anche venire, se solo Renzo Bossi mi sapesse indicare con esattezza la collocazione geografica della vostra bella città.
16) Secondo l’Oroscopo, quel giorno farei meglio a rimanere chiuso in casa o rischio guai seri. Quindi, nulla da fare.
17) Lavitola m’ha suggerito di restare dove sono.
18) Vengo purché il giudice lo faccia la Minetti, pronta, al momento opportuno, a disfarsi della tonaca.
19) Scusate, ma prediligo il processo di Biscardi. Gusti.
20) A nutrire i Responsabili ci pensate voi, poi?
21) Se me vado per un solo secondo, ad Alfano verrà una crisi isterica. Non sa come fare, senza di me.
22) Mi spiace ma sono proprio fuori. Qualunque cosa questo voglia dire.
23) Ero rimasto senza benzina! Avevo una gomma a terra … Non avevo i soldi per prendere il taxi! La tintoria non m’aveva portato il tight! C’era il funerale di mia madre! Un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette!

Lourid

Dacci un feedback! Se ti piace clicca su OK!

Nessun commento:

Posta un commento