martedì 13 novembre 2012

Nome (del PDL), poesia satirica


1 commento:


  1. Morto il Sol dell’Avvenir, W la Stella cadente.


    Partir è un po’ morir, è cosa nota
    eppur partito è Alfano Don Chisciotte
    con l’aria da perenne ‘chiagne e fotte’.
    Adesso tocca a lui fare il pilota.

    E’ lì che scruta fisso nella notte,
    le stelle interrogando: “Chi mi vota
    che nome, che non sia quello d’idiota,
    vorrebbe ch’io mettessi sule cotte?”

    Nel mentre che così è meditabondo
    il cielo è attraversato da una scia.
    Lui guarda col faccione un po’ giocondo

    e vede che la stella è andata via.
    Le palle vanno giù, toccano il fondo:
    ‘Maria Stella Cadente’, e così sia.

    RispondiElimina