sabato 29 dicembre 2012

A DON PIERO CORSI, DIFENSORE DELLA FEDE


1 commento:


  1. Don Corsi, un talebano con le palle


    La donna va difesa da se stessa
    dal dì che la die’ via per una mela:
    la serpe, sotto forma di candela,
    violare sa perfino una badessa.

    Don Piero dice solo che la fessa
    dovrebbe respirare con cautela
    per evitar si gonfi come vela
    il reggipetto mentre lui fa Messa.

    Il Corsi ce l’ha su coi musulmani
    però mi sa che almeno sotto sotto
    vorrebbe li prendessero a modello

    i maschi con il marchio di cristiani:
    il velo, e qualche volta un naso rotto
    a quelle che disturbano l’uccello.

    RispondiElimina