venerdì 7 giugno 2013

Paolo Guzzanti: Merkel, Obama, Sarkò a tutto gas contro Berlusconi

Paolo Guzzanti: Merkel, Obama, Sarkò a tutto gas contro Berlusconi



Sul Giornale, che è-e-non -è di Berlusconi,
scrive il primo dei Guzzanti, Paolo il Rosso,
della satira l’autentico molosso,
che già un dì con la Mitrokhin die’ lezioni.

Mentre i figli stan facendo i lazzaroni,
lui si sbatte per portare a casa l’osso
e fa satira di classe a più non posso,
per la gioia dei piccini e dei piccioni.

Un dossier sta raccogliendo, tutto vero,
di provate prove in merito al complotto
che i potenti della Terra, un po’ gelosi,

han tramato contro Silvio El Caballero:
fraulen Merkel con Barak e col bassotto
dall’invidia gli è venuta la cirrosi

perché Silvio è bello, ricco ed arrapante
ed è amico di quell’altro gran statista,
di quel Putin forse un tempo comunista
ma oggi zar illuminato e un po’ mercante.

Come a Silvio, piace a lui fare il brigante,
dell’intrigo come quello è un grande artista:
ha venduto al suo compare populista
il gas russo per fregare il circo Atlante.

Gli è piaciuto mica tanto ‘sto scherzetto
a quegli altri che ci voglion pecorelle,
solo bravi con spaghetti e mandolini.

E così di fronte a Silvio in doppiopetto,
dice il Guzza, gli han vibrato anche le ascelle.
E dai tre sbocciò la Ilda Bocassini.




Jena Gamuna

Nessun commento:

Posta un commento