giovedì 4 luglio 2013

Tutta un'Altra Storia. Berlusconi e l'Amore per il Paese.



Nell'anno 2013, per il bene del paese, Silvio Berlusconi accetta di partecipare alla composizione di un governo di coalizione con il Pd. Ma i vecchi comunisti del partito democratico impediscono l'elezione della moderata Daniela Santanché alla vice-presidenza della camera, mentre i giudici della Corte di Milano, nominati dai quadri dirigenti del PCI, comminano all'ex premier una condanna a sette anni in primo grado con l'accusa di aver invitato delle ragazze a cena. Berlusconi pensò di togliere il sostegno al Governo, ma per alto senso di responsabilità e per amore della Libertà il governo Letta proseguì il suo cammino.

Archiloco

1 commento:

  1. avanti così, che hai un grande futuro da scrfittore di fantascienza! altro che Philip Dick...

    RispondiElimina