lunedì 30 settembre 2013

Omaggio di un pidiellino al suo lider

Grazie Silvio perché ci hai insegnato il coraggio di non mollare mai; grazie perchè hai deciso di non aumentare l'odiosa tassa chiamata IVA e lasci che se la aumentano da soli questi uomini nelle vene di cui scorre sangue comunista (e non voglio nemmeno citare Stalin e i gulash) che comunque furono una vergogna al meno quanto i Nazisti che provocarono orrendi genocidi.
Ma lasciamo perdere la storia, che ormai è passata: tu ci insegni a credere nel futuro, e il futuro è fatto di libertà di pensiero, di opinione e di amore e di fiducia nei valori di Forza Italia che finalmente e ( e metto l'accento su questo fatto) rinata sotto i vessilli della libertà, della democrazia e di tutto quello che ci hai detto tu in questi anni di ostruzionismo e di persecuzione da parte di una certa parte della magistratura ( e non dico Falcone e Borsellino che sono degli eroi in tutto e per tutto e sono esempi per tutti), ma di quella magistratura corrotta e sinistroide che usa il diritto con scopi politici al fine di rovesciare un governo ai limiti dell'eversione, come scrive nel suo splendido editoriale il Direttore Sallusti.
Speriamo che continui ad avere la forza delle tue idee e che continuiamo nella strada dell'abbassamento delle tasse e di un modello liberale di sviluppo economico e di partecipazione veramente democratica. Ciao.

Un militante


                                                                                                          [Archiloco]

Nessun commento:

Posta un commento